Credito d’imposta R&S

Legge di Bilancio 2020
Credito di imposta per le attività di ricerca e sviluppo 2017-2020
Legge 23/12/2014 n.190 art.1 comma 35 e seguenti modifiche
A partire dall’esercizio 2020 e fino all’esercizio 2022, tutte le imprese che effettuano investimenti in attività di Ricerca, Sviluppo, Innovazione e Design possono usufruire di un credito d’imposta utilizzabile in compensazione, sul monte delle spese sostenute

ATTIVITÀ AMMISSIBILI

Sono ammissibili al credito d’imposta le seguenti attività di ricerca e sviluppo:

  1. Ricerca Fondamentale
  2. Ricerca Industriale
  3. Sviluppo Sperimentale
  4. Innovazione tecnologica
  5. Design e Ideazione Estetica

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  1. Personale titolare di un rapporto di lavoro subordinato o di lavoro autonomo direttamente impiegato nelle attività ammissibili, nei limiti del loro effettivo impiego in tali operazioni
  2. Quote di ammortamento, canoni di locazione finanziaria o di locazione semplice e le altre spese relative a beni materiali mobili e ai software utilizzati nei progetti
  3. Spese relative a contratti di ricerca aventi ad oggetto il diretto svolgimento da parte del soggetto commissionario delle attività ammissibili al credito d’imposta
  4. Quote di ammortamento relative all’acquisto da terzi, anche in licenza d’uso, di privative industriali a condizione che siano utilizzate direttamente ed esclusivamente per lo svolgimento delle attività ammissibili al credito d’imposta
  5. Spese per servizi di consulenza e servizi equivalenti inerenti le attività ammissibili al credito d’imposta
  6. Spese per materiali, forniture e altri prodotti analoghi impiegati nei progetti ammissibili, anche per la realizzazione di prototipi o impianti pilota

Il ruolo di studio promozioni

Studio Promozioni si occupa di effettuare una valutazione preliminare dell’agevolazione, per la verifica della sussistenza dei requisiti richiesti dalla normativa.
In questa prima fase, l’analisi si concentra sui costi ammissibili al beneficio.

Verificata la convenienza per il soggetto beneficiario ad usufruire di tale agevolazione, oltre a predisporre la documentazione obbligatoria, un nostro ingegnere procederà a redigere una perizia tecnica, atta a certificare la bontà dei contenuti tecnici.

Per ulteriori informazioni chiamaci allo 0444964990 o scrivici a info@studiopromozioni.it

Finanziamenti SIMEST 2021: il 3 giugno riapre il fondo

Scopri tutti i dettagli cliccando qui